Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy.

CAI Avellino - Da Cervinara a Punta Calvarina (973 m)

Categoria
Escursionismo
Data
Domenica 16 Gennaio
Direttori
Michele Renna (348.9150526) - Massimo Parisi (329.0447269)
File Allegato

Avellino - Monti del Partenio - AR

Intersezionale con la Sezione CAI di Roccarainola

Direttori:

  • Michele Renna - 348.9150526
  • Massimo Parisi - 329.0447269

– Difficoltà: E  ( alcuni tratti fuori sentiero sono in forte pendenza; non presenta tratti esposti; per lunghezza e dislivello 
adatta solo ad escursionisti con allenamento 
in grado di salire 300/350 m di dislivello in 1 h)

– Durata: Fino al tramonto

– Distanza: 20 Km

– Dislivello: m.550

 

Logistica

Ritrovo partenza : ore 8:15 AM --> Cervinara Avellino, via Variante , Green Park

Spostamenti in auto proprie.

Note descrittive

Da località Scalomoni 295 si prende il sentiero storico (verso sud) usato nella traversata del Partenio di fine 800 da Giustino Fortunato, accompagnato da due guide cervinaresi che reputò tra le migliori dell’Appennino.
Giunti al Monte Ariella 690 sempre verso sud ci inoltriamo tra i famosi castagneti cervinaresi fino ad incontrare la strada asfaltata che porta al ciglio di Cervinara 927 Dopo un chilometro si trasforma in mulattiera larga e interseca il sentiero GTP 200 CAI che in senso inverso ci porta fino alla foresta demaniale di Roccarainola dove in direttissima raggiungeremo la vetta, Punta Calvarina 973.
Il ritorno fuori sentiero fino ad intersecare il GTP 200, attraverseremo Piano del Pozzo (787 m), poi in salita alla fonte san Berardo( 816 m.), chiuderemo poi l’anello a Piana del Fieno (839 m) cima Recuorvo (949 m) e attraverseremo l’abetina di Cervinara fino alla strada asfaltata.
Qui faremo lo stesso percorso dell’andata

Itinerario: IGM 1:25.000 Partenio, Carta Sentieri Partenio CAI AV 2012

Criticità: Forte pendenza nei tratti fuori sentiero

Acqua: in paese , fonte S.Berardo

Percorso: terreno/erba 80% - roccette 10% - asfalto 10%

Attrezzatura necessaria:

OBBLIGATORIA: scarponi da trekking (alti) con suola vibram o simile, torcia frontale, indumenti di protezione da pioggia/vento, bastoni telescopici da trekking.

CONSIGLIATI: dotazioni personali di acqua, colazione a sacco, barrette energetiche, sali minerali, ricevitore GPS o smartphone con l’app GeoResQ installata

Note 1

l’escursione si farà anche in caso di pioggia, con allerta meteo che non superi quella di colore giallo.

Note 2

max di 20 partecipanti + 2 direttori, seguendo le direttive stabilite nelle note operative delle linee guida del 04/06/2020 del Commissione Centrale per l’Escursionismo.

AUTOCERTIFICAZIONE + DPI

Per PARTECIPARE e’ OBBLIGATORIO prenotarsi chiamando i direttori di escursione e avere il GREEN PASS (rafforzato)

 
 

Altre date

Date: Domenica 16 Gennaio