Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy.

PRESENTAZIONE PROGRAMMA 2017 GRUPPO SPELEOLOGICO

AVVISO DI CONVOCAZIONE ASSEMBLEA 17 Marzo 2017

 

E’ convocata l’Assemblea dei soci del CAI –sezione di Avellino, presso la sede, in Via Torrette 4 – Mercogliano, per il giorno 16 marzo 2017, ore 12,00, in prima convocazione, e 17 marzo 2017, ore 19,00 per discutere sul seguente

 

 

 

ORDINE DEL GIORNO

 

 

 

 

  1. Bilancio consuntivo 2016;

  2. Nomina revisore dei conti a seguito delle dimissioni del socio Angelo Tomasetta;

  3. Nomina rappresentante della sezione all’assemblea regionale.

 

 

 

Avellino, 1 marzo 2017. La Presidente

 

Francesca Bellucci

 

Il Club Alpino Italiano e la formazione: corso base di escursionismo

La sezione di Avellino del club Alpino Italiano ha organizzato il VII corso base di escursionismo, al fine di fornire ai neo iscritti gli elementi di base della frequentazione consapevole della montagna.

Nel corso vengono illustrati i principi della sicurezza che è richiesta a chi percorre sentieri e raggiunge le cime, nonché quelli del rispetto dell’ambiente montano e  verranno trattati gli aspetti riguardanti l’attività escursionistica nel suo complesso, sia con lezioni teoriche che con uscite pratiche in ambiente montano.

In particolare vengono approfonditi  i seguenti argomenti: l’organizzazione del CAI, la flora e la fauna dell’ambiente montano, elementi di cartografia, orientamento e uso del GPS, l’alimentazione e la preparazione richiesta per svolgere una escursione, l’equipaggiamento e la gestione del rischio.Il calendario, i relatori e i temi trattati sono riportati nell’allegato programma.

Il costo per la partecipazione al corso è di 20 Euro.

PARCHI, RISERVE NATURALI E AREE PROTETTE IN CAMPANIA

 

Il Club Alpino Italiano, da tempo, è impegnato per la tutela dell’ambiente montano e per sviluppare un’adeguata cultura della montagna e a tal fine nel 1968 costituì una apposita Commissione per protezione dell’ambiente Alpino, che successivamente assunse l’attuale denominazione di Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano, rivolgendosi ai soci con la richiesta di "collaborare attivamente a tutte le opere intese a conservare ed a difendere la natura alpina, essere i primi a propagandare, dandone l’esempio, il rispetto delle bellezze del paesaggio, l’amore per la flora e la fauna, il profondo senso di soggezione di fronte a tutti gli aspetti della montagna; solo così sarà completo il godimento di un’ascensione o di una escursione."

 

Dunque, il CAI promuove e diffonde la conoscenza dei valori dell’ambiente, delle criticità e della necessità della sua tutela, avvalendosi di adeguate conoscenze e studi per un modello di gestione ambientale sostenibile e compatibile; promuove azioni di informazione, sensibilizzazione e formazione in materia di educazione alla sostenibilità.

 

In tale contesto, la sezione CAI di Avellino promuove un incontro divulgativo in sede per il giorno 17 febbraio 2017, ore 19,00, nel corso del quale il socio Dott. Maurizio Galasso ci parlerà dei parchi , riserve naturali, aree protette, corridoi ecologici e dell’indice di funzionalità fluviale, con particolare riferimento al nostro territorio regionale.

 

Raccolta Fondi per i Bambini di Mario Matrella

Tragedia di Campo Felice, morti tre tecnici del soccorso Alpino Alpino

 

A bordo dell'elicottero precipitato a Campo Felice sul Gran Sasso erano presenti tre tecnici del CNSAS, fra i quali il pugliese Mario Matrella, 42 anni, che lascia 4 figli.

 

Il Soccorso Alpino e Speleologico Puglia promuove una raccolta fondi da destinare ai suoi piccoli, a mezzo versamenti sul conto corrente IBAN IT07V0335901600100000145306, intrattenuto presso Banca Prossima, filiale di Milano.

La causale è “Raccolta Fondi per i Bambini di Mario Matrella”

 

Coloro che vorranno aderire devono inviare contestualmente una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con nome e cognome, codice fiscale e l’importo versato, per il rilascio della ricevuta.

 

Non lasciamoli soli!